RISARCIMENTO PER PRECARI CHE HANNO PRESTATO SERVIZIO PER OLTRE 36 MESI

La sentenza della Corte europea è stata chiara: un docente con almeno 36 mesi di servizio deve essere assunto o ottenere un risarcimento. La modalità di assunzione che vige nel comparto scuola è illegittima, pertanto i ricorsi portati avanti dagli insegnanti che si ritrovano nella medesima situazione (e sono tanti) hanno pieno diritto di richiedere una somma di denaro corrispondente al danno arrecatogli e il riconoscimento degli scatti di anzianità che si sarebbero maturati con l'immissione in ruolo.

La Corte di Cassazione, con sentenza nr. 22552 del 7 novembre 2016 ha affermato che la reiterazione dei contratti a termine degli insegnanti e del personale ATA della scuola, costituisce un abuso se a causa dei diversi rinnovi contrattuali, la durata complessiva del rapporto di lavoro supera i 36 mesi. Pertanto, una proroga dei contratti oltre tale termine di 36 mesi deve considerarsi abuso che va sanzionato (e questo sia per il personale docente che per quello ATA)

GIUSTIZIA SCUOLA 

PROF. AVV. Raffaello Capunzo

AVV. Guglielmo Conca

AVV. Salvatore Giannattasio

INDIRIZZO:

-NAPOLI - Via Tommaso Caravita, 10 - 80134

-CASTELLAMMARE DI STABIA (NA) - Via Meucci, 44 - 80053

Tel. 081 304 7159 - 081 551 19 30 - 393 42 38 185 - 3476103467 


Seguici